Sei proprietario di un bar? Hai “slot machines” o “apparecchi da gioco” nel tuo locale? Dal 2015 sei soggetto all’obbligo di iscrizione con modalità telematica all’elenco soggetti – RIES (elenco degli esercenti abilitati alle attività connesse agli apparecchi da intrattenimento – slot machines).

La detenzione di apparecchi da gioco (slot machines e similari) da parte dei titolari di locali ed esercenti in generale, è subordinata all’iscrizione all’elenco soggetti – RIES. Tale iscrizione costituisce titolo abilitativo all’esercizio di attività connesse agli apparecchi da intrattenimento per i seguenti soggetti:

  • proprietari, possessori o detentori a qualsiasi titolo, concessionari per la gestione telematica degli apparecchi e dei terminali (slot machines),
  • soggetti che svolgono attività relative al funzionamento e al mantenimento in efficienza degli apparecchi (slot machines),
  • soggetti che svolgono attività di raccolta e messa a disposizione del concessionario delle somme residue e ogni attività relativa alla raccolta del gioco.

Ad ognuna di queste categorie di soggetti corrisponde una specifica sezione dell’elenco dei soggetti – RIES.

Se fino al 2014 a tale iscrizione provvedevano direttamente i gestori dell’attività di raccolta delle giocate (coloro che, di fatto, forniscono gli apparecchi di intrattenimento – slot machines), dal 1° gennaio 2015 sono gli esercenti (titolari dell’esercizio, del locale) che devono adoperarsi per effettuare tale adempimento telematicamente.

Infatti, il Decreto Direttoriale 22 dicembre 2014 n. 104077 dell’Agenzia dei Monopoli  e delle Dogane, rende noto agli esercenti che dal 1° gennaio 2015 cambiano le modalità di iscrizione all’elenco dei soggetti “che svolgono ogni attività funzionale alla raccolta del gioco, mediante apparecchi da intrattenimento con vincita in denaro (slot machines)”.

Le modalità di iscrizione sono le seguenti:

  • soggetti già iscritti al 31 dicembre 2014: dovranno procedere telematicamente al rinnovo dell’Iscrizione. Il rinnovo dovrà essere eseguito di anno in anno, ferma restando la volontà dei soggetti di continuare ad operare ogni tipo di attività connessa alla raccolta del gioco.
  • soggetti di nuova iscrizione: i soggetti che intendono iscriversi per la prima volta potranno farlo in qualsiasi momento dell’anno accedendo al sito dell’Agenzia dei Monopoli e delle Dogane e richiedendo le credenziali e, quindi, procedendo tramite accesso all’area dedicata.

L’iscrizione avviene mediante due fasi:

  1.  richiesta delle credenziali,
  2. richiesta di rinnovo ovvero la richiesta di nuova iscrizione.

Strumenti essenziali per l’iscrizione sono:

Di seguito le date utili:

  • dal 9 febbraio 2015:  (e non già dal 12 gennaio 2015 causa continui slittamenti dovuti a problemi tecnici) possibile richiedere le credenziali per l’accesso ai servizi direttamente dall’area dedicata del sito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e completare la fase di iscrizione mediante il link che perviene direttamente al proprio indirizzo mail;
  • dal 1 aprile 2015: possibile procedere al rinnovo dell’iscrizione o all’iscrizione all’elenco soggetti RIES
  • dal 15 giugno 2015: oltre ai rinnovi, anche le nuove iscrizioni al RIES saranno accettate solo in modalità telematica
  • entro e non oltre 29 giugno 2015: tassativo il completamento del rinnovo dell’iscrizione o dell’iscrizione all’elenco soggetti RIES, come reso noto mediante Comunicazione dell’Agenzia dei Monopoli e Dogane datata 16 marzo 2015.

 

Firma Digitale Aruba webcam

Seguici su Facebook

  • NEWS

    • ArubaKey problema di compatibilità con Windows 8.1 - PCKS#11 (0x00000005)

      Il 17 ottobre 2013 è stato pubblicato l'ultimo aggiornamento della versione di Windows: "Microsoft Windows 8.1". Questo aggiornamento è gratuito nonché automatico. Se proverete a firmare verrà restituito l’errore PCKS#11 (0x00000005). Ciò indica...

    • Differenza tra la "PEC" e la "PEC al Cittadino"

      Sul piano generale entrambe gli strumenti garantiscono i servizi fondamentali per il dialogo telematico con la PA e risultano sottoposti al principio espresso dall’art. 65 del Codice dell’Amministrazione Digitale, Decreto Legislativo 7 marzo 2005,...

    • Apporre la firma digitale su e-mail con Outlook

      Le smart card di Firma-Digitale.EU consentono di firmare e cifrare le mail. Per farlo è necessario installare i proprio certificati su Outlook 2007 o ver. superiore. In merito a questa attività, ricordiamo che è possibile firmare e-mail solo...